news ed eventi CIA

“Tre giorni con Maria”: la diocesi di Castellaneta è pronta

La Madonnina benedetta da Papa Francesco La Madonnina benedetta da Papa Francesco

Nuova tappa pugliese per il pellegrinaggio nazionale della statua della Vergine della Medaglia Miracolosa, organizzato dai Missionari Vincenziani d’Italia. 

Dal 18 al 21 aprile, la statua sarà a Castellaneta, nella parrocchia di San Michele Arcangelo. La giornata conclusiva vedrà la celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo diocesano monsignor Sabino Iannuzzi.

Il pellegrinaggio nazionale della statua della Vergine della Medaglia Miracolosa, di cui Castellaneta è una delle tappe, ha preso avvio l’11 novembre 2020, in Vaticano, con la benedizione di Papa Francesco in ricordo del 190° anniversario delle apparizioni a Santa Caterina Labouré e guarda al 27 novembre 2030, quando si celebrerà il bicentenario. 

Il programma della tappa di Castellaneta del pellegrinaggio nazionale della statua della Vergine della Medaglia Miracolosa prevede molteplici appuntamenti.

Giovedì 18 aprile alle 18:30 si terrà l’accoglienza dell’immagine della Madonna in piazza Principe di Napoli con successiva fiaccolata verso la chiesa parrocchiale di San Michele Arcangelo per le seguenti vie: Via Regina Margherita, Via Ospedale, Via Mauro Fasano,Via Roma, Piazza Umberto I, Chiesa Parrocchiale: seguirà la celebrazione eucaristica e poi alle 21 la veglia mariana per i giovani.

Venerdì 19 aprile alle 10 si terrà la celebrazione eucaristica; dalle 11 alle 12:30 l’adorazione eucaristica e le confessioni; dalle 17 alle 18:30 la visita agli infermi; alle 18:30 la recita del Santo Rosario a cura dell’Apostolato della preghiera e del gruppo di preghiera di Padre Pio. Alle 19:30 la celebrazione eucaristica presieduta da Padre Adolfo Marmorino, assistente regionale delle Conferenze di San Vincenzo; alle 20:30 la catechesi mariana a cura di padre Mario Sirica.

Sabato 20 aprile alle 10 si terrà la celebrazione eucaristica; dalle 11 alle 12:30 la visita agli infermi; alle 16 la preghiera con i bambini del catechismo parrocchiale e la consegna della medaglia miracolosa. Alle 18 la veglia di preghiera animata dalle Conferenze di San Vincenzo della Regione Puglia; alle 19:30 la celebrazione eucaristica. Dalle 20:30 alle 24 la visita alla Madonna e le confessioni.

Domenica 21 aprile, infine, appuntamento alle 11 con la celebrazione eucaristica con i ragazzi del catechismo parrocchiale; alle 19 con la recita del santo rosario e alle 19:30 con la celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo Sabino Iannuzzi prima del saluto al simulacro della Vergine.

Spiega il parroco don Renzo Di Fonzo: «È con grande gioia e devozione che ho risposto positivamente all’invito della Conferenza di San Vincenzo “Beato Piergiorgio Frassati” di Castellaneta ad accogliere la visita della Madonna pellegrina della Medaglia miracolosa nella nostra comunità parrocchiale di San Michele Arcangelo.

In questo tempo di Pasqua, la sua presenza nella nostra città è un simbolo di speranza, conforto e protezione ma anche un segno tangibile dell’amore che la Vergine Santa nutre per tutti i suoi figli soprattutto nella preghiera di intercessione presso il suo figlio risorto.

Durante i giorni della sua permanenza tra noi, ci sarà data una rinnovata opportunità di pregare insieme, di meditare sulla Parola di Dio, di rivivificare la vita sacramentale - soprattutto nel sacramento della riconciliazione - e di affidare alla Madonna i nostri bisogni, le nostre preoccupazioni, le nostre gioie e le nostre speranze. Che la presenza della Madonna pellegrina ci aiuti a rinnovare il nostro impegno nel discepolato del Cristo e a vivere con generosità e amore fraterno il nostro impegno quotidiano. La sua materna intercessione ci guidi sulla via della santità».

Francesco Di Fonzo, presidente della Conferenza San Vincenzo de Paoli - Pier Giorgio Frassati di Castellaneta commenta: «Questa visita della Madonnina qui da noi risale ad un incontro avuto con Isidoro Ereto di Massafra che me ne parlò con entusiasmo e tanta partecipazione. Così volli portare questa esperienza qui da noi, parlai con i miei confratelli che da subito accettarono e con le altre conferenze della Puglia. Ho parlato con il mio parroco di San Michele Arcangelo don Renzo che da subito ha accettato. La visita della Madonnina è un evento importante per noi Vincenziani, ammalati e giovani. Il nostro Beato Pier Giorgio Frassati era tanto devoto alla Vergine Maria che non mancava mai la corona del rosario tra le sue mani e questo sarà ancora un motivo in più per ringraziare Maria».

Le notizie del giorno sul tuo smartphone
Ricevi gratuitamente ogni giorno le notizie della tua città direttamente sul tuo smartphone. Scarica Telegram e clicca qui

La Redazione - ven 17 maggio

Il prossimo 25 maggio, nell'oratorio Don Bosco di via Taranto, la confraternita ...

La Redazione - gio 16 maggio

Nella serata del 14 maggio, nella sede diocesana di Castellaneta, il nuovo consiglio diocesano ha nominato ...

La Redazione - gio 16 maggio

«Ancora una volta l’amministrazione Di Pippa dimostra di essere sorda alle esigenze ...